Idee per la casa dei tuoi sogni.....

Elettricista: Costo impianto elettrico

0

Devi rifare l’impianto elettrico di casa a norma? Stai ristrutturando casa e vuoi sapere quanto costa rifare l’impianto elettrico a norma? In questo articolo rispondiamo alle tue domande parlando del costo impianto elettrico a norma di casa nel 2022. Per poter parlare del costo è importante anche capire la normativa, i prezzi per punto luce ed al mq e in ultimo come risparmiare con le detrazioni, incentivi e bonus 2022.

Costo impianto elettrico a punto luce 2022

Come prima cosa è importante parlare del costo impianto elettrico a punto luce nel 2022 perché è il metodo più utilizzato per fare un preventivo di rifacimento dell’impianto elettrico. Anche in una ristrutturazione di casa il prezzo di un impianto elettrico si calcola in punti luce e non in metri quadri.

Cos’è un punto luce? Per punto luce intendiamo un qualsiasi punto di casa in cui viene erogata energia elettrica. Ad esempio un punto luce è una presa elettrica, un interruttore, un deviatore, una lampada, un faretto, una presa tv, presa schuko per lavatrice, … Per definire il costo dell’impianto elettrico oltre al costo del punto luce si deve aggiungere il prezzo del quadro elettrico, del progetto e delle eventuali opere murarie per le tracce.

Costo Impianto Elettrico Prezzi Medi
Costo progetto impianto elettrico da 300€ a 500€
Costo punto luce da 40€ a 80€ per punto luce
Costo quadro elettrico a partire da 400€
Opere di assistenza muraria: chiusure e apertura tracce , … in media 20% sul totale

Il costo del punto luce per fare un impianto elettrico comprende tutte le lavorazioni necessarie alla realizzazione dell’impianto elettrico di casa a norma compresi i materiali (tubi, fili, scatole, …) a meno delle placche e finiture finali.

Le opere murarie comprendono il costo di apertura e chiusura tracce impianto elettrico ed eventuali altri lavori di opere murarie connessi. Se quantificati al metro lineare il costo delle tracce per un impianto elettrico oscilla dai 12€ ai 15€/ml.

Importante: un impianto elettrico deve essere certificato a norma di legge con consegna del libretto di impianto. Il collaudo e la consegna della certificazione un elettricista serio lo prevede nel costo dell’impianto elettrico a punto luce.

Chiedi adesso un preventivo gratuito per rifare il tuo impianto elettrico a norma di casa confrontando le diverse offerte dei migliori elettricisti e professionisti degli impianti elettrici della tua zona.

Normativa Impianti Elettrici: il calcolo punti luce

La normativa di riferimento per gli impianti elettrici è la norma CEI 64-8 per impianti elettrici come previsto dalla legge 46/90 e dal successivo DM 37/08 per gli impianti installazione degli impianti all’interno degli edifici. Nella norma CEI 64-8 definisce le regole per il progetto dell’impianto elettrico, la sua installazione, la verifica e la certificazione dell’impianto. La norma suddivide gli impianti elettrici in tre livelli, per ognuno dei quali definisce ad esempio il numero minimo di punti luce, e delle funzionalità di sicurezza:

  • Livello 1 – Base: impianto elettrico di base con un numero minino di punti luce o punti presa per stanza, il minimo dei circuiti, ed almeno due interruttori differenziali.
  • Livello 2 – Standard: rispetto al base prevede un numero maggiore di punti e l’installazione di altri sistemi ausiliari, come il videocitofono, sistema anti-intrusione, sistema di controllo dei carichi per ridurre il consumo di energia elettrica, …
  • Livello 3 – Domotico: prevede tutto quanto compreso nel livello standard, con la necessità di gestire come minimo 4 funzioni di controllo domotico, ad esempio: anti-intrusione, controllo dei carichi, controllo remoto, controllo delle temperature, gestione comando luci e tapparelle, rilevazione incendi, …

Nella successiva tabella riportiamo il numero minimo richiesto di punti luce, punti presa o punti tv (che nel calcolo del costo di un impianto elettrico nei nostri esempi li chiamiamo tutti punti luce) indicato dalla normativa CEI 64-8.

Costo impianto elettrico al mq

Per poter calcolare il costo impianto elettrico al mq ad esempio per una casa di 120 mq o per un appartamento di 100 mq o 60 mq la cosa più semplice è ipotizzare quanti punti luce in media si possono installare per mq oppure se abbiamo il progetto dell’impianto elettrico basta fare il calcolo dei punti luce del progetto.

Di seguito il costo al mq per un impianto elettrico seguendo i livelli della normativa:

  • Livello 1 (base) dai 20€ ai 35€ al mq
  • Livello 2 (standard) dai 25€ ai 40€ al mq
  • Livello 3 (domotico) dai 50€ a 70€ al mq

Il costo di un impianto domotico al mq sale molto per tutte le automazioni da fare (tapparelle, impianto, controllo remoto, controllo carichi, …). Questi costi comprendono anche il prezzo del quadro elettrico. Ma non comprendono le opere murarie e le finiture. Di seguito alcuni esempi di costi al mq

Costo impianto elettrico al mq Costo medio Punti Luce
Impianto Elettrico Base (Livello 1) o Standard (livello 2)
Appartamento 50 mq 1.500€ – 2.000€ 50
Appartamento 75 mq 1.800€ – 2.500€ 65
Appartamento 100 mq 3.400€ – 4.200€ 110
Impianto Elettrico Domotico (livello 3)
Appartamento 50 mq 2.500€ – 2.800€ 60
Appartamento 75 mq 3.700€ – 5.000€ 80
Appartamento 100 mq 4.800€ – 6.500€ 140
Appartamento 120 mq 6.500€ – 8.500€ 160
Appartamento 150 mq 9.000€ – 11.000€ 200

Nel caso delle ristrutturazioni di casa l’incidenza costo per rifare un nuovo impianto elettrico è circa il 10% sul totale dei lavori. Mentre per una ristrutturazione di bagno o cucina capita spesso che il prezzo dell’impianto elettrico è a corpo poiché il numero dei punti luce è limitato e non copre le spese complessive del lavoro.

Per conoscere il prezzo esatto per il rifacimento del tuo impianto elettrico è fondamentale il sopralluogo per fare i controlli e le misurazioni corrette. Chiedi adesso diversi preventivi per un nuovo impianto elettrico alle migliori imprese ed elettricisti della tua zona e confronta le loro offerte dopo averli incontrati per un sopralluogo.

La certificazione a norma di un impianto elettrico

Come anticipato la normativa di riferimento è la CEI 64-8 che indica le regole per la progettazione, la posa in opera e la verifica se l’impianto elettrico è a norma. Dal

Non puoi fare da solo ma per il controllo se un impianto è a norma devi contattare un elettricista esperto che effettua diversi controlli. Il primo più semplice che tutti gli impianti elettrici c’è l’obbligo della messa a terra.

Altro obbligo è la creazione di circuiti separati con degli interruttori differenziali. I circuiti minimi devono essere tre: linea per le prese da 10 A
(max 15 prese per linea) , linea per le luci da 10 A, linea per le prese da 16 A (max 15 prese per linea).

Se fai un nuovo impianto devi avere il certificato di conformità o dichiarazione di conformità (DiCo). Per impianti esistenti la dichiarazione di rispondenza (Dir) in caso di mancanza del certificato di conformità.

Quando è obbligatorio il progetto dell’impianto elettrico firmato da un ingegnere abilitato? Per casa nei seguenti casi:

  • Se la casa ha una superficie superiore a 400 mq.
  • Se la potenza dell’impianto è superiore ai 6 kW.

Per i locali commerciali, negozi, bar, ristoranti, … il progetto firmato è obbligatorio per superfici superiori a 200 mq. Mentre è sempre obbligatorio per piscine, centri benessere, studi medici, studi dentistici indipendentemente dai mq.

Impianto Elettrico: le fasi del lavoro

Dopo lo sviluppo del progetto dell’impianto elettrico, le principali fasi del lavoro di realizzazione sono:

  • Posizionamento quadro elettrico.
  • Realizzazione delle tracce.
  • Posizionamento delle cassette di derivazione.
  • Posizionamento delle scatole da incasso.
  • Realizzazione dei circuiti.
  • Passaggio dei corrugati.
  • Infilaggio dei fili e cablaggio delle cassette.
  • Collegamenti dei vari apparecchi.
  • Montaggio dei frutti e delle finiture finali.
  • Collaudo e compilazione libretto di impianto.
  • Consegna impianto e certificazioni.

Impianto elettrico: prezzi e costi per tipo di punto luce

Vediamo alcuni esempi dei prezzi per tipologia di punto luce che potete trovare in un preventivo per rifare l’impianto elettrico di casa completamente che comprende la parte di impianto luce, impianto tv, impianto allarme, collegamento caldaia, impianto citofonico, telefonico e dati.

Prezzo Punto Luce e Quadro Elettrico Prezzi Medi
Punto luce standard 220V da 15€ a 20€ cad.
Punto di comando con deviatore da 20€ a 25€ cad.
Punto di comando ad interruttore da 20€ a 25€ cad.
Punto di comando a relé da 30€ a 45€ cad.
Punto di regolazione (dimmer) da 45€ a 65€ cad.
Punto attuatore di comando a relé da 50€ a 70€ cad.
Punto presa di corrente bipasso 10/16A da 25€ a 30€ cad.
Presa aggiunta 10/16A nella medesima scatola da 10€ a 13€ cad.
Punto presa Unel/universale da 26€ a 30€ cad.
Punto presa TV da 25€ a 30€ cad.
Punto presa telefonica o rete dati da 25€ a 30€ cad.
Punto luce per lampada d’emergenza da 10€ a 12€ cad.
Punto collegamento citofono da 40€ a 50€ cad.
Punto alimentazione tapparelle elettriche da 25€ a 30€ cad.
Punto alimentazione caldaia da 30€ a 35€ cad.
Punto di comando termostato da 50€ a 60€ cad.
Punto predisposizione elemento di allarme da 30€ a 35€ cad.
Quadro elettrico per 5/6 circuiti a partire da 400€

Se cerchi un preventivo di un impianto elettrico a punto luce chiedi adesso gratis di parlare con diversi elettricisti professionisti che valuteranno il costo dell’impianto elettrico con un preventivo di dettaglio punto luce per punto luce e confronta senza impegno le diverse offerte per scegliere al meglio.

Rifare impianto elettrico con le detrazioni fiscali 2022

Uno dei modi per risparmiare sui costi di un impianto elettrico è sfruttare le agevolazioni e detrazioni fiscali 2022. Gli incentivi che possiamo sfruttare ricadono nell’ambito delle detrazioni per ristrutturazione edilizia 2022.

In una ristrutturazione di casa rifare completamente un nuovo impianto elettrico permette di poter usufruire delle detrazione 50% sulle spese del rifacimento dell’impianto elettrico. Il tetto massimo delle spese per lavori di ristrutturazione per il 2022 è di 96 mila euro, recuperabili con la detrazione irpef del 50%.

Per accedere alle detrazioni fiscali di casa dobbiamo fare in modo che il rifacimento dell’impianto sia un lavoro di manutenzione straordinaria. In questo modo possiamo recuperare il 50% delle spese. Nel caso vuoi rifare l’impianto elettrico del condominio si può usufruire del 50% anche se l’intervento è di manutenzione ordinaria. Dopo il 2019 e senza ulteriori proroghe si torna alle misure di legge, cioè 36% fino a 48 mila euro.

Esempi di preventivo per un impianto elettrico

Prima di chiudere l’articolo vediamo dei semplici esempi per un preventivo di un impianto elettrico.

Preventivo per impianto elettrico appartamento 60 mq

Fornitura e posa in opera di un impianto elettrico di LIVELLO 1 per un appartamento di 60 mq (soggiorno, cucina, bagno, camera matrimoniale, ripostiglio, balcone, impianto di riscaldamento autonomo) con potenza di 3 kW. Impianti aggiuntivi previsti: telefono, citofono, segnale antenna TV.

Il quadro elettrico per la gestione di 60 punti luce è composto da tre circuiti (luce, prese, condizionamento). Inclusa la certificazione a norma, materiali per la realizzazione dell’impianto. Sono escluse eventuali opere murarie e le forniture. Prezzo: 2.200€ IVA esclusa.

Preventivo per impianto elettrico casa 120 mq

Fornitura e posa in opera di un nuovo impianto elettrico di LIVELLO 2 per una casa di 120 mq (soggiorno, cucina, bagno grande, secondo bagno, camera matrimoniale, camera a due letti, ripostiglio, due balconi, impianto di riscaldamento autonomo) con potenza di 6 kW. Impianti aggiuntivi previsti: telefono, citofono, segnale antenna TV, predisposizione impianto di allarme e di condizionamento.

Il quadro elettrico per la gestione di 110 punti luce è composto da quattro circuiti (luce, prese, caldaia, balcone). Inclusa la certificazione a norma, materiali per la realizzazione dell’impianto. Sono escluse eventuali opere murarie e le forniture . Prezzo: 6.800€ IVA esclusa.

Preventivo per rifacimento impianto elettrico appartamento 100 mq

Rifacimento di un impianto elettrico di LIVELLO 2 per un appartamento di 100 mq (soggiorno, cucina, bagno grande, bagno di servizio, camera matrimoniale , cameretta a letto singolo, ripostiglio, balcone, impianto di riscaldamento autonomo) con potenza di 6 kW. Impianti aggiuntivi previsti: telefono, citofono, segnale antenna TV, predisposizione impianto di allarme.

Il quadro elettrico per la gestione di 110 punti luce è composto da cinque circuiti (luce, prese, caldaia, cucina, balcone). Inclusa la certificazione a norma, materiali per la realizzazione dell’impianto. Sono escluse eventuali opere murarie e le forniture. Prezzo: 5.300€ IVA esclusa.

Preventivo per impianto elettrico domotico casa 150 mq

Rifare un nuovo impianto elettrico di LIVELLO 3 (domotico) per una villetta di 150 mq (soggiorno, cucina, bagno grande, secondo bagno, camera matrimoniale, camera a due letti, studio, ampio ripostiglio, terrazzo, impianto di riscaldamento autonomo, impianto di condizionamento) con potenza di 6 kW. Impianti aggiuntivi previsti: telefono, citofono, segnale antenna TV, predisposizione impianto di allarme, e condizionamento.

Il quadro elettrico per la gestione di 200 punti luce è composto da quattro circuiti (luce, prese, caldaia, balcone). La parte domotica prevede l’automazione delle tapparelle, il controllo dei carichi, la gestione remota, controllo della temperatura, predisposizione impianto anti-intrusione. Inclusa la certificazione a norma, materiali per la realizzazione dell’impianto. Sono escluse eventuali opere murarie e le forniture . Prezzo: 10.000€ IVA esclusa.

Chiedi gratis il tuo preventivo

A questo punto non ti resta che chiedere gratis diversi preventivi per il rifacimento dell’impianto elettrico di casa, della tuo appartamento o della tua villetta, potendo confrontare senza impegno le varie offerte dei migliori elettricisti e professionisti per rifare o semplicemente mettere a norma il tuo impianto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.